Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe

Pensavate che i vegani siciliani potessero rinunciare alle zeppole, dolce tipico che si gusta in occasione dei festeggiamenti di San Giuseppe?

Ma nemmeno per sogno!!! 😀

Le zeppole, o chiamate anche “sfincia” sono frittelle morbide e dalla forma irregolare simili a delle spugne.

Il merito è dei palermitani che hanno che lo hanno arricchito con crema di ricotta, pistacchio, canditi e scorza d’arancia. Le zeppole di San Giuseppe vanno sempre fritte, (anche se esistono delle versione al forno) e pure addolcite con miele e zucchero.

La versione vegana delle zeppole prevede la sostituzione di alcuni ingredienti base, il risultato è ottimo, identico all’originale e soprattutto golosissimo!

Facilissime da preparare! Pronti per fare un dolce regalo al vostro papà? 🙂

Ingredienti

  • 330 g di farina di maiorca o di grano tenero di tipo 1
  • 60 g di fecola di patate
  • 80 g di zucchero di canna demerara
  • 100 g circa di bevanda vegetale senza zuccheri aggiunti (vedi ricetta)
  • 60 g di olio di mais o girasole bio o 70 g di margarina senza olio di palma (vedi ricetta) o burro di soia
  • 8 g di lievito per dolci
  • Scorza di un limone e un’arancia
  • ½ cucchiaino di cannella
  • Frutta candita a piacere e zucchero di canna
  • Olio di arachide per friggere

Per la crema di ricotta

  • Ricotta di soia*o tofu vellutato
  • Zucchero di canna demerara fine o a velo vegan q.b

Prepara prima di tutto la crema di ricotta di soia* oppure una crema dolce a tuo gusto.

In una pentola antiaderente capiente porta ad ebollizione l’acqua, lo zucchero, un pizzico di sale e olio, versa la farina setacciata con la fecola e il lievito. Appena l’impasto si staccherà dalle pareti, mettilo in una ciotola e lascia intiepidire. Unisci la scorza di agrumi e la cannella e la bevanda vegetale poco per volta.

Impasta per bene con un cucchiaio di legno, e poi con le mani, e versa altra bevanda di soia solo quando la quantità precedente non è stata assorbita. L’impasto deve risultare molto liscio, denso e fluido.  Sollevando l’impasto con una spatola in silicone deve formare un triangolo quando la verserai verso il basso.

Prepara una pentola capiente dove scaldereai l’olio.

Appena sarà molto caldo, tuffa l’impasto, aiutandovi con due cucchiai o con un sach a poche, nell’olio bollente.

Friggi le zeppole per bene senza bruciarle e lasciale scolare e raffreddare in uno scolapasta di ferro o una gratella. Appena saranno tiepide tamponale nella carta assorbente (così il calore eviterà di farle attaccare).

Passa le zeppole nello zucchero di canna e con l’aiuto di un sach a poche farcisci le zeppole dentro e in superficie. Decora con la frutta candita.

*La ricotta di soia andrebbe preparata uno o due giorni prima per ottenere un composto ben sodo. In alternativa, se utilizzerai il tofu vellutato pronto potrai preparare la farcitura anche al momento. In alternativa farcisci con crema pasticcera o al cacao.

 

Riepilogo
Ricetta
Zeppole di San Giuseppe
Chef
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale