Tartare di avocado e pesca su gelèe di mirtilli

Tartare di avocado e pesca su gelèe di mirtilli

La tartare di avocado e pesca su gelèe di mirtilli racchiude la freschezza della frutta e la golosità di un dolce con pochissime calorie.

Posso dire che questo dolce racchiude per me un pò il senso delle calde giornate estive trascorse, infatti l’ho creato proprio tra un tuffo e l’altro nello splendido mare siciliano! La voglia di un dessert fresco, leggero e colorato mi ha trascinata verso la dolcezza appagante della frutta e delle sue proprietà benefiche per la nostra salute. Infatti pesca, avocado e mirtilli sono ricchissime di sali minerali e vitamine utili per combattere la spossatezza causata dall’ afa estiva.

Per adesso provate a gustare questo dolce delizioso adatto soprattutto gli attenti alla linea che non vogliono rinunciare al gusto. Grazie alla pesca, l’avocado e i mirtilli troverete il connubio perfetto per appagare la vostra voglia di dolcezza senza sensi di colpa ;).

PORZIONI: 2 porzioni    ¦    COSTO: basso    ¦   DIFFICOLTÀ: bassa

Ingredienti per le tartare di avocado e pesca su gelèe di mirtilli vegan

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 noce pesca
  • un avocado maturo
  • Succo di 1/2 limone

Per la gelèe di mirtilli

  • 400 g di succo di mirtilli senza zuccheri aggiunti (o frutti di bosco, ananas, arancia, ecc..)
  • un cucchiaio di succo di limone
  • 50 g di zucchero di canna demerara
  • 10 g di agar agar

Preparazione tartare di avocado e pesca su gelèe di mirtilli vegan

Inizia a preparare la gelèe di mirtilli unendo tutti gli ingredienti in un pentolino antiaderente: mescola e porta ad ebollizione.

Appena pronta versa in uno stampo rettangolare o quadrato e lascia rassodare in frigo.

Quando la gelèe sarà densa realizza la tartare tagliando a cubetti  la frutta: aggiungi il succo di limone e mescola con cura.

Infine realizza delle monoporzioni di gelèe di mirtilli utilizzando dei coppapasta. Riempi con la tartare di frutta e sforma delicatamente.

Servi subito, se vuoi con una spolverata di zenzero in polvere e zucchero di canna.

Proprietà dell’avocado

L’avocado mi ha stupita particolarmente! Conosci le sue virtù e come può essere utilizzato in pasticceria?

Questo frutto è originario del Messico e del Centro America e tra le sue proprietà nutrizionali ricordiamo l’elevato contenuto di proteine e grassi. Infatti proprio la presenza di grassi può rendere  l’avocado adatto alla sostituzione del burro nei dolci.

La sua cremosità e il suo gusto ricco e avvolgente lo rende molto versatile soprattutto per le preparazioni di creme, anche crudiste, mousse, dolci al cucchiaio e dessert al piatto. La parte grassa dell’avocado conferisce inoltre struttura alle farcie per le nostre torte garantendone stabilità. L’unica accortezza è quella di utilizzare avocadi maturi che risultino senza ammaccature e morbidi al tatto.

La loro polpa deve avere un colore verde vivo tendente al giallo, senza eccessive striature marroni, e deve essere utilizzata nell’immediato per evitare che l’ossidazione ne alteri il colore. Per evitare che il colore si alteri puoi conservare la polpa che avanzata in frigo con qualche goccia di succo di limone.
Per le preparazioni che richiederanno la presenza del cacao o cioccolato è meglio utilizzare il frutto aperto al momento.

All’interno troverai un nocciolo abbastanza grande che non va consumato ma per chi ha il pollice verde potrebbe essere una bella scoperta: infatti il nocciolo se invasato diventerà con il tempo una bellissima piantina! 🙂

Riepilogo
recipe image
Ricetta
Tartare di avocado e pescasu gèele di mirtilli
Chef
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo totale