Cavolfiore arriminato a modo mio

Cavolfiore arriminato a modo mio

Il sapore dell’autunno in un contorno delizioso! Alcune versioni di questa ricetta prevedono la presenza di proteine animali ma la versione veg “a modo mio” lo rende ancora più ricco di sapore ma soprattutto cruelty free.

Questa preziosa crucifera è povera di di calorie (solo 21 per 100 gr) ma ricca di micronutrienti, in particolare di Vitamina C e potassio.

Inoltre è adatto ai diabetici, facilita l’assorbimento del ferro ed è ricco di Tiocitani.

PORZIONI: 4 porzioni    ¦    COSTO: basso   ¦   DIFFICOLTÀ: bassa

Ingredienti per il cavolfiore arriminato a modo mio

  • 500 g di cime di cavolfiore
  • Scorza di limon
  • Chiodi di garofano
  • Alloro
  • 20 g olive nere denocciolate
  • 20 g di pomodori secchi sott’olio
  • Pangrattato
  • Semi di sesamo
  • Erba cipollina
  • 10 g di uva passa
  • 20 g di pinoli
  • Una bustina piccola di zafferano o un cucchiaino di concentrato pomodoro
  • Olio EVO
  • Sale q. b.

Procedimento per il cavolfiore arriminato a modo mio

Taglia le cime di cavolfiore, lavale sotto l’acqua corrente e riponile in una pentola capiente. Lessa il cavolfiore in acqua salata o meglio ancora cuoci a vapore insieme all’alloro, la scorza di limone e i chiodi di garofano.

Nel frattempo, in un pentolino antiaderente, tosta il pangrattato con un filo di olio EVO, aggiungi i semi di sesamo rigirando in continuazione per evitare che si brucino. Il tutto sarà pronto appena il pangrattato di dorerà e i semi scoppietteranno sprigionando il loro profumo. Aggiusta di sale ed aromatizza con l’erba cipollina.

Appena il cavolfiore sarà pronto, prelevalo con una schiumarola o scolalo in uno scolapasta, elimina gli aromi e lascia raffreddare mezz’ora circa (puoi cucinarlo anche la sera prima, il risultato sarà migliore!)

Se decideri di cuocerlo a vapore puoi passare subito alla fase successiva. Salta il cavolfiore in padella antiaderente con un filo di olio EVO, e appena sarà leggermente croccante, aggiungi le olive denocciolate, i pomodori secchi, l’uva passa e i pinoli, il concentrato di pomodoro o lo zafferano allungato con poca acqua calda, oppure della salsa di pomodoro. Quest’ ultimi serviranno a colorare il cavolfiore. Spolvera i cavolfiori con il pangrattato al sesamo e servi il piatto caldo.

 

Riepilogo
Ricetta
Cavolfiore arriminato a modo mio
Chef
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale