Ravioli rustici alla crema di segale

Ravioli rustici alla crema di segale

Che ne dici di questi ravioli rustici alla crema di segale vegani che invece di essere tuffati in pentola saranno pronti in forno o padella in 5 minuti? 😀

I ravioli rustici alla crema di segale vegani sono un perfetto equilibrio di sapori invernali che appagheranno il palato e ti faranno venir voglia di stare al calduccio davanti al camino 🙂

La segale, da non confondere con famiglia della bieta, è una verdura selvatica che cresce spontanea nelle pianure catanesi. È il classico ripieno delle famose scacciate ma ingrediente principe anche di tantissime altre ricette. La crema di segale, in questo caso, dona un ripieno morbido e molto saporito che, grazie alla presenza di pochi aromi, esalterà ancora di più questi ravioli rustici non di certo classici 😉

PORZIONI: 4 ¦    COSTO: basso    ¦   DIFFICOLTÀ: bassa

Ingredienti ravioli rustici alla crema di segale

  • 250 g di farina di Timilia
  • Acqua tiepida  q.b
  • Due cucchiai di semi di sesamo
  • Un cucchiaino di sale
  • Due cucchiai di Olio EVO

Per la crema di segale

  • 300 g di segale selvatiche (o bieta)
  • Salsa di pomodoro
  • Uno spicchio di aglio
  • Paprika dolce
  • Olive nere denocciolate
  • Sale q.b.

 Procedimento ravioli rustici alla crema di segale

Inizia setacciando la farina e aggiungi alla i semi di sesamo e il sale. Versa l’olio e passa le mani strofinando gli ingredienti per evitare i grumi. Aggiungi l’acqua poco per volta e impasta. Fai molta attenzione alla quantità di acqua perché questo tipo di farina, 100% integrale, assorbe molta acqua e il risultato potrebbe essere troppo morbido. Dovrai ottenere la classica consistenza del panetto da pane. Una volta raggiunto, avvolgilo in una pellicola trasparente, ricopri con un canovaccio e lascia riposare circa mezz’ora. Questo passaggio potrebbe anche essere saltato se hai fretta ma il tempo di riposo garantisce una migliore morbidezza nella stesura.

Nel frattempo lava le segale, privale di parte del gambo (se dovessi scegliere quelle selvatiche) e cuocile al vapore oppure in una pentola a fuoco bassissimo senza acqua. Intanto fai dorare in un filo di olio uno spicchio di aglio al quale avrai tolto “l’anima” (la parte interna) e aggiungi le segale appena pronte.

Versa un paio di cucchiai di salsa di pomodoro per dare colore. Se non hai la passata di pomodoro fatta in casa utilizzane una pronta. Lascia insaporire una decina di minuti fino a quando il sugo non si sarà rappreso.

Appena saranno pronte frullale con un mixer ad immersione o con un frullatore. Il risultato dovrà essere quello di una crema morbida e compatta. Fai raffreddare completamente o comunque intiepidire.

Prendi il panetto, dividilo in due parti e stendi con l’aiuto di un mattarello. Infarina il piano di lavoro o il tagliere in legno sul quale lavorerai. Tira l’impasto dello spessore di pochi millimetri, forma dei cerchi con un coppapasta di medie dimensioni. Poni al centro un cucchiaino di crema di segale, richiudilo in due e sigillalo con le dita o, meglio ancora, con una rotellina per dare la classica forma del raviolo.

Poni sopra un pezzetto di oliva denocciolata e un pizzico di paprika dolce o peperoncino per un gusto più deciso. Adagia su una teglia di alluminio (di quelle usa e getta) o, meglio ancora, su una rivestita di carta forno. Procedi fino ad esaurire gli ingredienti. Inforna i ravioli rustici alla crema di segale vegani a 180 °C per 15/20 minuti circa o fino a quando non saranno cotti.

Riepilogo
Ricetta
Ravioli rustici alla crema di segale
Chef
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale