Focaccia senza strutto

Focaccia senza strutto

La focaccia è il classico cibo dei viandanti che farcita di ingredienti da trasporto diventa il pasto comodo ed  ideale per chi si trova spesso fuori casa.

La focaccia nasce da acqua, farina, lievito e sale sono solo gli ingredienti che danno vita ad uno dei prodotti da forno più amati e consumati.

Nelle diverse zone italiane la focaccia è conosciuta anche come crescenta, schiaccia, chizzuola, fogazza, torta, gastella, messinese, pinza, cofaccia, pizza bianca, ma quando si parla di focaccia il pensiero riporta a quella ligurese, barese, messinese, romana e genovese, le più conosciute ed apprezzate.

Della focaccia e delle sue origini e varianti si potrebbe parlare ore ed ore, ma credo che già vi sta per venire l’acquolina in bocca al pensiero di gustare il suo impasto soffice e fragrante appena sformato. Poi quella che vi propongo è pure senza strutto!

Io fossi in voi metterei subito le mani in pasta!

PORZIONI: 12/15 porzioni    ¦    COSTO: basso   ¦   DIFFICOLTÀ: bassa

Ingredienti per la focaccia senza strutto

  • 500 g di farina di maiorca
  • 50 g di olio Evo
  • 10 g di sale
  • 150 g di poolish o lievito madre fresco oppure 35 g di lievito madre essicato
  • 300 g circa di acqua tiepida (temp. 26° -30°C)

Disponi la farina in una planetaria oppure su una spianatoia a fontana. Aggiungi il sale e il poolish e iniziate ad impastare.

Versa l’acqua poco per volta fino a quando l’impasto non avrà assorbito quella necessaria. Controlla la temperatura dell’acqua con un termometro da cucina o semplicemente prova ad immergere un dito. L’acqua deve risultare leggermente tiepida.

Appena gli ingredienti saranno ben amalgamati versa l’olio e impastate per bene. Il risultato deve essere morbido, elastico, ben idratato ma non appiccicoso.

Controlla la temperatura dell’impasto che deve essere di circa 24°C. A questo punto lascia riposare su un tagliere di legno per 20 minuti coperto da pellicola trasparente e dopo riponila in una ciotola unta d’olio  sempre avvolta nella pellicola trasparente* e un plaid.

Lascia lievitare in un luogo caldo e senza spifferi d’aria (anche vicino al termosifone o dentro il forno con la luce accesa) circa due ore o fino al raddoppio del volume e riponi in frigo 24 ore per la fase di maturazione. Se avessi fretta puoi utilizzare l’impasto dopo la lievitazione ma il risultato, anche se soddisfacente,  non sarà lo stesso di quello di un impasto lasciato maturare.

Riponi l’impasto fuori dal frigo  e aspetta altre due ore per raggiungere la temperatura ambiente.

Preriscalda il forno a 200°C.

Ungi una teglia d’olio Evo e stende l’impasto allargandolo con la punta delle dita, senza strappare la pasta. Aggiungi spezie e aromi a piacere, come il rosmarino, un pizzico di sale e un filo d’olio e infornate a 200°C, forno statico, fino a quando sarà dorata. I tempi di cottura dipendono dalla potenza del forno e dalla grandezza della teglia.

 

 

Riepilogo
recipe image
Ricetta
Focaccia
Chef
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale